apple-lancia-ios-16-e-macbook-air-ma-niente-visori-di-realta-aumentata

Apple lancia iOS 16 e MacBook Air ma niente visori di realtà aumentata

LA WWDC 2022, meglio conosciuta come Worldwide Developer Conference, è oramai un evento ‘pop’. Lungi dall’interessare esclusivamente il pubblico degli sviluppatori, negli anni è diventato un appuntamento di interesse globale. Tant’è vero che, all’apertura di oggi, Tim Cook e soci hanno svelato gli aggiornamenti software di iOS, iPad OS e macOS e persino i nuovi computer dotati di processore di nuova generazione, Apple Silicon M2. Ma andiamo in ordine.

iOS 16

Debutterà questo autunno dopo aver trascorso l’estate in beta test, offrendo più opzioni di personalizzazione, una schermata di blocco migliorata con widget e alcuni aggiornamenti di benvenuto a iMessage. Questo è iOS 16, il sistema operativo che rende gli iPhone più simili agli iPad, di certo molto più intelligenti e personalizzati.

La novità è dunque nella possibilità di aggiungere widget e configurare più schermate di blocco da scorrere come se fossero pagine delle app sulle quali saranno disponibili le notifiche che, invece di accumularsi si “arrotolano” nella parte inferiore dello schermo. C’è anche una funzione “attività dal vivo” per visualizzare le notifiche associate a un evento come una corsa Uber o un match di calcio, in un unico riquadro.

iOS 16 aggiunge la possibilità di modificare gli errori di battitura nei messaggi inviati di iMessage, così come il richiamo degli stessi e la possibilità di contrassegnare un thread come non letto in modo da poterci tornare a dopo. Live Text è la funzione che permette di “leggere” i testi nelle foto, così da tradurre quello che c’è scritto in un’immagine e, all’occorrenza, copiarlo e incollarlo altrove.

CHE FIGATA, molto in stile Apple Watch ma mi piace, lo voglio. #WWDC22 #Apple #iphone #iOS16 pic.twitter.com/1EIuPiRySI

— its_pego (@ItsPego) June 5, 2022

Sul Wallet, almeno per gli Usa, arriva la possibilità di caricare la patente di guida e i documenti di identità, per renderli validi anche in formato digitale. Apple Pay ottiene una nuova funzione “Paga dopo”, per dividere una spesa in quattro pagamenti uguali senza interessi o commissioni. Apple Maps si aggiorna con un percorso multistop in iOS 16 e altre sei città verranno aggiunte alla “esperienza cittadina dettagliata”, già introdotta in iOS 15. Apple sta anche aggiungendo librerie di foto iCloud condivise, nel tentativo di semplificare la condivisione di determinate foto tra gli account di familiari e amici. Fino a sei utenti possono accedere a una libreria condivisa. Le foto includeranno suggerimenti per la condivisione e le modifiche alle immagini e le parole chiave verranno sincronizzate per tutti gli utenti.

Ma cos’è Android? #IOS16 #WWDC22 pic.twitter.com/2M8pHSyEJA

— m4rk_tech (@m4rk_tech) June 6, 2022

C’è anche una nuova funzionalità chiamata Safety Check, che ha lo scopo di proteggere le persone in situazioni abusive. Un semplice tasto consente di revocare l’accesso a determinate informazioni, come la posizione, condivise in precedenza con qualcun altro. iOS 16 sarà disponibile questo autunno per iPhone 8 e versioni successive e molto probabilmente debutterà insieme alla serie iPhone 14, che si dice offra per la prima volta un display sempre attivo.

iPadOS 16

Apple ha annunciato ufficialmente anche iPadOS 16 , che verrà lanciato entro la fine dell’anno. Condivide alcune delle sue nuove funzionalità con iOS 16 e macOS , come un’app Home ridisegnata e il supporto per Passkey in Safari. Ma c’è anche dell’altro. Ad esempio una nuova app meteo e nuove funzionalità di collaborazione per la suite di produttività. Il multitasking è un enorme aggiunta che, insieme a Stage Manager, avvicina sensibilmente il tablet al mondo dei computer. Inoltre, si allarga la compatibilità con gli schermi esterni, così da utilizzare l’iPad come un secondo display per lavori grafici intensivi.

iPad OS 16 in a single pic #WWDC22 pic.twitter.com/Dkk1bCtB8O

— Ray Wong (@raywongy) June 6, 2022

Non a caso, debutta su iPad OS 16 un’app chiamata Freeform, progettata per consentire ai colleghi di contribuire ad un documento condiviso. Supporta Apple Pencil e può inserire una varietà di tipi di file inclusi documenti PDF, immagini e collegamenti web. Freeform uscirà entro la fine dell’anno.

Il nuovo aggiornamento è disponibile per gli sviluppatori in anteprima a partire da oggi, con una beta pubblica il prossimo mese e una versione completa in arrivo questo autunno. Sarà disponibile per iPad (5a generazione e successivi), iPad mini (5a generazione e successivi), iPad Air (3a generazione e successivi) e tutti i modelli di iPad Pro.

CarPlay

Apple ha seriamente intenzione di reinventare l’esperienza di guida con una nuova app CarPlay, che fonde in modo più profondo le forme e le funzionalità tra il sistema di infotainment del veicolo e l’iPhone. Il nuovo CarPlay genererà contenuti e informazioni su più schermi all’interno dell’automobile supportata, ad oggi circa 13 i costruttori che hanno già stretto partnership con le Mela, per rendere concreto l’arrivo di una Apple Car, almeno dal punto di vista del software.

Assolutamente bellissimo il modo in cui è stato rinnovato #Carplay.#iOS16 #WWDC22 pic.twitter.com/rWnkm4PIRq

— Manuel Pagano??‍? (@ManuelGraphic) June 6, 2022

La piattaforma, concorrente di Android Auto che adesso sembra almeno dieci anni indietro, può sostituire persino il quadro strumenti del mezzo per visualizzare informazioni dettagliate sulla corsa, dal livello di carburante alla velocità, insieme alle altre possibilità multimediali.

macOS Ventura

Ventura, la prossima versione del sistema operativo Mac di Apple, si focalizza sul multitasking, proprio come iPad OS. Una novità è Stage Manager, funzionalità che raggruppa tutte le finestre sul lato del desktop, organizzandole per categorie. Ogni volta che passi da un programma all’altro, Ventura sposterà l’app e le relative finestre al centro dello schermo. Bisogna pensare a Stage Manager come a un dock per le app attualmente aperte. Ventura verrà inoltre fornito con miglioramenti a Spotlight, la funzionalità a livello di sistema di Apple per la ricerca di file. Con macOS 13, lo strumento consentirà di trovare immagini dalla libreria di foto, nonché testi all’interno delle foto con l’aiuto dell’API Live Text di Apple.

Ho già macOS Ventura #WWDC22 pic.twitter.com/lzl93hyvLx

— Jacopo Reale (@JakeReale) June 6, 2022

Come previsto, Apple sta aggiornando molte delle app predefinite del sistema operativo, inclusi Safari e Mail. Come Messaggi su iOS 16, Mail includerà una funzione di annullamento dell’invio, che ti consentirà di “riprendere” un’e-mail se si nota un errore di battitura subito dopo averla inviata. Apple aggiunge anche l’opzione per pianificare l’invio delle e-mail, a lungo attesa. Inoltre, la società afferma di aver revisionato lo strumento di ricerca del software per renderlo migliore nel fornire risultati accurati. Per quanto riguarda Safari, include una nuova funzione Gruppi di schede condivise, che consente di vedere in tempo reale quali schede stanno visualizzando gli amici.

Ci abbiamo pensato tutti, dai.#macOSVentura #WWDC22 #AppleEvent #apple pic.twitter.com/Qs8HxJLatb

— Ricky Delli Paoli (@RickyDP) June 6, 2022

È anche possibile utilizzare la funzione per creare un elenco di segnalibri condivisi e avviare una conversazione di iMessage o una chiamata FaceTime direttamente da Safari. Per coloro che hanno accesso sia a un computer iPhone che Mac, Ventura include nuovi strumenti Continuity. Una nuova funzionalità chiamata Continuity Camera è pensata per utilizzare la fotocamera frontale di iPhone con le app di videochiamata sul Mac. Il computer riconoscerà automaticamente il telefono nelle vicinanze e si connetterà in modalità wireless. Parlando di FaceTime, Ventura estenderà anche la funzione Handoff per avviare una chat FaceTime sul ì Mac e quindi trasferirla su un iPhone o iPad e viceversa.

MacBook M2

Sono già passati quasi quattro anni da quando Apple ha riprogettato il MacBook Air con un display Retina. Un laptop che ha ottenuto un aggiornamento delle prestazioni alla fine del 2020 grazie al chip M1 di Apple e che si appresta a compiere un altro salto generazionale con il chip M2. Il nuovo MacBook Air 2022 include una porta MagSafe per la prima volta da anni, proprio come il MacBook Pro da 14 e 16 pollici che Apple ha rilasciato lo scorso autunno. Ha anche due porte Thunderbolt e un jack per le cuffie. Il chip M2 viene fornito con una CPU a 8 core, fino a una GPU a 10 core e fino a 24 GB di RAM, sebbene il modello base abbia solo 8 GB di RAM e una GPU a 8 core.

C’è anche il MacBook Pro con M2 #wwdc22 #wwdc2022 pic.twitter.com/b6DzNfOmFv

— Kiro (@melamorsicata) June 6, 2022

Apple promette 18 ore di durata della batteria per il MacBook Air che ha persino il notch come l’iPhone, per contenere una webcam 1080p che secondo Apple ha il doppio della risoluzione e il doppio delle prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione della precedente. La tastiera ha una fila di tasti funzione a grandezza naturale con un colore nero che risalta rispetto al resto dello chassis, adesso in argento, grigio spazio, “luce stellare” e “mezzanotte”.

No more things…

Manca qualcosa? Si. Dopo mesi e mesi di indiscrezioni sulla realtà virtuale, Apple non ha svelato nulla a riguardo, nemmeno un “ne parliamo più in là”. Vada per l’assenza dei visori o degli occhialini, ma parlando di sviluppatori un occhiatina a realityOS era quantomeno attesa.

\Who said we’re announcing “realityOS”?/ pic.twitter.com/XjxNNd5mcT

— sabakichi|Domain ✍︎ (@knshtyk) June 6, 2022

Difficilmente che l’azienda si rimetta in carreggiata nei prossimo giorni, con il prosieguo della WWDC 2022. Più probabile che la piattaforma di sviluppo per VR e AR entri in gioco in autunno, quando i tempi saranno maggiormente maturi per vedere, almeno via computer, qualcosa di più concreto sul metaverso di Apple. Prima che la concorrenza prenda il largo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.