anthenea,-la-capsula-galleggiante-ispirata-al-film-di-james-bond

Anthenea, la capsula galleggiante ispirata al film di James Bond

Dalla Francia arriva Anthenea: la suite galleggiante ecosostenibile adatta anche ai navigatori inesperti. Ecco come funziona

Anthenea

Una suite galleggiante a forma di navicella spaziale capace di auto-alimentarsi grazie all’energia solare. Sembra un’immagine da film di fantascienza, ma non lo è. La costruzione del primo prototipo, chiamato Anthenea (una particolare specie di stella marina), è iniziata nel 2015, per poi essere lanciato nel 2017 nella località balneare della Costa di Granito Rosa in Bretagna (Francia).

In poco tempo queste piccole capsule sono diventate delle perfette suite per gli hotel di lusso di tutto il mondo, ma sono anche disponibili per i viaggiatori alla ricerca di esperienze insolite e inaspettate.

Un nuovo concetto di navigazione

Anthenea offre la possibilità di scoprire territori inesplorati, restando in armonia con la natura circostante. E’ per questo motivo che ogni aspetto del design è stato appositamente studiato per integrarsi in tutti gli ambienti naturali, senza lasciare tracce sul suo cammino.

La forma sferica si basa sul principio della “tensione superficiale”. Questa è la forma ottimale per resistere ad ogni condizione metereologica marina, come per esempio l’innalzamento degli oceani. La sua corona periferica consente, con la sua forma e la sua tecnologia di sollevamento, un notevole aumento della stabilità. In questo modo non c’è pericolo che possa affondare.

Sebbene non si tratti di una vera e propria imbarcazione, Anthenea permette di navigare in modalità low discovery. Ma niente paura, non è necessario essere esperti nella navigazione. Con l’aiuto di un tablet, gli ospiti potranno gestire tutta la domotica di bordo, ma soprattutto potranno ottimizzare il loro tempo e godersi il proprio soggiorno alla scoperta della natura.

A bordo di Anthenea: un viaggio “eco-lusso”

Il tetto motorizzato di Anthenea è dotato di 5 pannelli solari rivolti a sud sulla sua cupola e anche qui la forma circolare è stata studiata in modo tale da seguire i raggi del sole. L’energia prodotta soddisfa le esigenze di elettricità e di acqua calda. A bordo ci sono tutti i comfort degli hotel di lusso come letti rotondi king-size e vasca da bagno con acqua dolce.

Al piano superiore troviamo il solarium che può ospitare fino a 12 persone. Infine, scendendo le scale si arriva al piano inferiore dotato di un posto letto e un salotto, oppure di tre posti letto. Da questa zona, situata appena sotto la superficie dell’acqua, gli ospiti saranno avvolti da una fantastica vista subacquea a 360 gradi.

Come nasce Anthenea

Questo incredibile progetto è nato dall’idea di Jean-Michel Ducancelle, architetto navale, ispirato dalla capsula galleggiante di James Bond nel famoso film “The Spy Who Loved Me”. Per 25 anni Jean-Michel ha coltivato appassionatamente l’idea di un habitat del futuro che permettesse di vivere un mondo sottomarino. Da qui la soluzione delle costruzioni galleggianti. Dopo tanti anni di ricerca, grazie all’aiuto decisivo dell’imprenditore Jacques-Antoine Cesbron, questo sogno è finalmente diventato realtà.

Potrebbe interessarti anche

Ambiente

  • 24 May 2022

La scintilla per realizzare la suggestiva installazione è arrivata a due architette italiane da un vero e proprio monumento naturale: la Edith Cavell, conosciuta anche come la “barca isola”

Cronaca

  • 4 April 2022

A Key Largo, in Florida, un istruttore disoccupato si è inventato il servizio di consegna più incredibile del mondo

Eventi e fiere

  • 22 September 2021

Siamo andati tra gli stand del Salone Nautico 2021 alla ricerca di attrezzature e accessori ecosostenibili, per una nautica attenta all’ambiente

Ambiente

  • 9 December 2020

Due distinti enti indipendenti assegnano al Gruppo i rating di fascia più alta in termini di rendicontazione ambientale per i suoi progetti di ricerca sulla decarbonizzazione, sulle tecnologie a idrogeno e sulle fuel cell a bordo delle navi

Eventi e fiere

  • 14 November 2019

Gli effetti del riscaldamento climatico al centro del convegno tecnico organizzato da Siat Assicurazioni al Teatro Carlo Felice di Genova

Eventi e fiere

Il cantiere sanremese si dimostra l’esempio perfetto di impresa etica, volta non solo a migliorare i suoi prodotti e sistemi produttivi ma anche a favorire progetti rispettosi dell’ambiente e iniziative sociali in grado di garantire operazioni di give back sul territorio

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.