andrea-iannone-non-molla:-“ho-sempre-avuto-una-consapevolezza”

Andrea Iannone non molla: “Ho sempre avuto una consapevolezza”

A Misano Andrea Iannone ha partecipato all’Aprilia All Stars: ancora una volta conferma di voler tornare in pista dopo la squalifica.

Andrea Iannone nella giornata di sabato era in pista a Misano per l’Aprilia All Stars. La casa di Noale non ha mai dimenticato né mollato il pilota di Vasto, che sconta una squalifica di quattro anni per doping e valida fino al termine del 2023. Nonostante tutto continua ad allenarsi in sella ad una Aprilia stradale sui tracciati italiani, per tenersi in forma e continuare a sognare un ritorno alle corse.

Andrea Iannone
Andrea Iannone (foto Ansa)

Probabilmente sarà difficile rivederlo ai nastri di partenza della classe regina, ma sarebbe sicuramente una pedina importante nel campionato SBK se saprà esprimersi ai livelli a cui ci aveva abituato, sia ai tempi della Ducati che nel biennio Suzuki, fino alla sua ultima stagione in classe regina con la Aprilia RS-GP. Ma soprattutto allo sport delle due ruote manca un personaggio carismatico come solo lui sapeva essere, capace di attirare attenzioni mediatiche e tv, anche per motivi extra professionali. “Presto il passato sarà alle spalle, ma bisognerà guardare al futuro“.

Iannone e i sogni per il futuro

Andrea Iannone
Andrea Iannone ai tempi della MotoGP (Ansa Foto)

Al termine della squalifica manca solo un anno e passa abbastanza in fretta. Da qui a quel fatidico giorno gli interrogativi di Andrea Iannone sono: con chi tornare e perché? Quesiti a cui ‘The Maniac’ ancora non ha una risposta ma andrà alla ricerca in questo lasso di tempo. Si sente pronto e veloce per il suo ritorno in sella, il calore dei fan non è mai venuto meno.

Nonostante tutto, perché “la gente ha capito la mia innocenza“, ha detto a Gpone. “Ho sofferto per questa vicenda e continuo a soffrire. Ma dentro di me ho una grande motivazione e la consapevolezza di saper guidare la moto“. Nella MotoGP di oggi ci sono molti piloti veloci, ma non abbasta trainanti: “Forse non molto carismatici, ma l’importante è andare forti e vincere. Ognuno è fatto a modo suo“.

In molti si chiedono dove rivedremo Andrea Iannone in caso di ritorno in pista. Varie le possibilità, CIV e Superbike quelle più accreditate. Al momento non ci sono le idee chiare e si attendono tempi più maturi per pianificare il futuro. “Ritornerò dove potrò essere competitivo. Sono aperto a discutere quando sarà il momento. Non posso dare nulla per scontato, né che torno né che lo farà in MotoGP o SBK“, ha concluso il pilota abruzzese.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.