alba-parietti-contro-diletta-leotta:-“si-vesta-lei-da-candelabro”

Alba Parietti contro Diletta Leotta: “Si vesta lei da candelabro”

La polemica attorno alle donne lampadario presenti al trentesimo compleanno di Diletta Leotta non accenna a placarsi. Contro di lei si è schierata anche Alba Parietti, che le ha lanciato pesanti accuse. 

Alba Parietti contro Diletta Leotta

Diletta Leotta ha avuto la malsana idea di festeggiare il suo 30esimo compleanno scegliendo di avere donne lampadario come decori della location. La decisione ha fatto indignare parecchie persone, compresa Alba Parietti. Attraverso le pagine de La Stampa, la mamma di Francesco Oppini si è scagliata duramente contro la conduttrice sportiva.

La donna ha definito Diletta come una bravissima professionista che deve avere il “diritto di presentarsi come vuole“, ma, allo stesso tempo, le ha mosso critiche pungenti.  

Alba Parietti contro Diletta Leotta: le parole

Alba ha sottolineato che ognuno è libero di vestirsi come preferisce, così come di provocare l’opinione pubblica se lo desidera, ma deve sembre “metterci la faccia“. Pertanto, ha invitato Diletta “a prendersi la responsabilità della sua scelta“. La Parietti ha tuonato: 

Si vesta lei da candelabro, si presenti lei in quella dimensione. Non credo che a nessuna donna possa piacere o sembrare dignitoso – anche se pagata – partecipare a un festa vestita da soprammobile. A meno che sia una rappresentazione artistica. E questa non lo era. Era solo cattivo gusto“. 

Alba Parietti contro Diletta Leotta: piovono critiche

Le critiche mosse da Alba nei confronti della Leotta sono dure e hanno trovato diversi consensi. La Parietti, infatti, ha allargato il suo discorso a ciò che sta accadendo in Afghanistan, dove i talebani hanno ripreso il potere e conquistato Kabul. Le donne afgane, quindi, torneranno a non avere voce in capitolo. Per questo, Alba sottolinea il “momento tragico della Storia” e ribadisce che ogni rappresentazione del mondo femminile “non può che essere guidato dal rispetto, da un invito alla dignità, dalla sorellanza“. La mamma di Francesco Oppini ha concluso: 

“Apra qualche giornale ogni tanto, accenda la televisione e cerchi di capire come tutti gli altri, ora più che mai, ogni singolo individuo, come canta Fiorella Mannoia, ‘ha la sua parte in questa grande scena. Un paralume in testa non è nulla di questo. Non fa neanche sorridere. È uno sfregio alle donne“. 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *