al-bano,-furto-nel-vigneto-di-cellino-san-marco:-cosa-e-successo

Al Bano, furto nel vigneto di Cellino San Marco: cosa è successo

Il cantante Al Bano ha subito un furto nella sua tenuta di Cellino San Marco: i ladri hanno rubato 200 pali usati come tutori per le piante di vite. Il furto ammonta a un valore di 4 mila euro.

Al Bano, rubati 200 pali di sostegno nel vigneto di Cellino San Marco

Nella notte tra lunedì 21 e martedì 22 marzo, dei ladri hanno fatto irruzione nella tenuta del cantante Al Bano, situata alla periferia di Cellino San Marco. La tenuta, immersa nelle campagne in provincia di Brindisi, è composta da un vasto appezzamento di terreno di proprietà dell’artista che è stato adibito a vigneto.

Sulla base delle informazioni diffuse, dopo essere entrati nella proprietà di Al Bano, i malviventi hanno rubato 200 pali impiegati come tutori delle piante di vite.

Il valore totale della refurtiva è pari a circa 4 mila euro.

Altre denunce e furti nelle campagne brindisine

In seguito all’accaduto, sul posto si sono recati i carabinieri che hanno effettuato un sopralluogo e hanno raccolto la denuncia.

Il furto non rappresenta una novità nella zona in quanto episodi analoghi si stanno verificando con una certa costanza nelle campagne di Cellino San Marco. Nei giorni scorsi, infatti, altri viticoltori che possiedono vigneti nelle campagne brindisine hanno denunciato di essere stati derubati, proprio come accaduto al cantante Al Bano.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.