al-9°-energy-monaco-boat-challenge-tanta-innovazione-italiana-verso-una-nautica-green

Al 9° Energy Monaco Boat Challenge tanta innovazione italiana verso una nautica green

Si è conclusa la 9ª edizione dell’Energy Monaco Boat Challenge, una kermesse dedicata al futuro della propulsione nautica con studiosi e progettisti da tutto il mondo

9° Energy Monaco Boat Challenge

9° Energy Monaco Boat Challenge

Le innovazioni rivoluzionarie e la propulsione nautica del futuro passano dal Principato con il 9° Monaco Energy Boat Challenge, che si è svolto dal 4 al 9 luglio allo Yacht Club di Monaco. Presente anche tanta Italia, con espositori che si sono distinti per le loro idee innovative e gli studi che renderanno la nautica sempre più green.

Se Monaco vuole posizionarsi all’avanguardia nello yachting – ha detto il presidente di YCM, il principe Alberto II di Monacoil Principato deve sostenerne la trasformazione. Dobbiamo combinare i nostri sforzi e condividere i progressi tecnologici per raggiungere il nostro obiettivo“.

Ben 38 squadre (21 nazioni), di cui 27 Università suddivise in tre categorie (Classe Solare, Energia e Mare Aperto), hanno partecipato all’edizione di quest’anno del Monaco Energy Boat Challenge, compresi i nuovi arrivati ​​come gli indiani (Sea Sakhti) del Kumaraguru College of Technology.

Quasi il 50% dei team ha adattato i propri progetti per ridurre al minimo i costi di trasporto e la loro impronta ambientale, mettendo alla prova tutta la loro ingegnosità su barche che possono essere smontabili, pieghevoli e in alcuni casi anche trasportabili in valigia, come il team Dubai Sailing Tigers.

Per l’Italia era presente anche una collettiva di aziende, formata da Amer Yachts, Simrad Seasmart services, Razeto & Casareto, Diab Gs4c, Polimi Sailing team ed il consorzio Argos.

http://www.dailynautica.com/

Barbara Amerio con il principe Alberto II di Monaco

Al Monaco Energy Boat Challenge – ha spiegato Barbara Amerio di Amer Yachts – abbiamo presentato un progetto che consiste in una barca dedicata al whale watching. Abbiamo ricevuto anche la visita del principe Alberto II di Monaco, con cui abbiamo parlato di nuovi materiali, come il bio-composito che stiamo studiando, fatto di basalto arricchito, bioresina e core di Pet. Ho potuto mostrargli anche dei campioni ed il principe si è dimostrato molto interessato a questi materiali alternativi alla vetroresina“.

Faceva parte della pattuglia italiana anche la start up Gerris Boats, con l’ingegnere Massimo Verme che ha presentato il suo prototipo di GerrisTender. Ma l’applicazione dei foil ideata da Gerris Boats sta trovando applicazione in molti altri settori, come la GerrisMoto. La campagna di crowdfunding è ancora aperta e trova tra i suoi sostenitori anche Amer Yacht e il cantiere Permare.

I VINCITORI DEL 9° MONACO ENERGY BOAT CHALLENGE

Il Monaco Energy Boat Challenge è quindi sinonimo di progresso e prestazioni. Nella Classe Energetica hanno vinto gli italiani su UniBoat (Italia), mentre nella Classe Solare il Sunflare il Solar Team (Paesi Bassi) ha vinto di nuovo dopo il successo del 2021. Nella classe Open Sea, invece, sono stati i britannici di Vita Lion ad aggiudicarsi il trofeo.

– Premio per l’innovazione del Credit Suisse per l’ingegno e l’originalità: Técnico Solar Boat – Instituto Superior Técnico (Portogallo)

– Premio Best Tech Talk per la comunicazione della conoscenza e lo sviluppo innovativo: Uniboat – Università di Bologna (Italia)

http://www.dailynautica.com/

Massimo Verme e Barbara Amerio davanti a un prototipo GerrisBoats

– Premio Nuova Generazione per il team il cui progetto è non solo il più fattibile ma anche innovativo: Aquon (Svizzera)

– Premio Eco-ideazione per il progetto che ha avuto il maggior impatto ecologico nel corso della vita del progetto: Physis PEB – Politecnico di Milano (Italia)

– Premio Comunicazione assegnato dal Comune di Monaco per la migliore strategia di marketing per promuovere il progetto: Sea Sakhti – Kumaraguru College of Technology (India)

– Coup de Cœur per l’espositore il cui progetto ha ottenuto il maggior numero di voti da parte di tutti i membri della Giuria: Simrad/Navico (Norvegia)

– Menzioni Speciali: Exocet – Montréal Polytechnic (Canada); Naylamp Uni – Università Nazionale di Ingegneria Perù (Perù) sia in Classe Energetica che Neocean (Francia) in mostra.

L’appuntamento è al prossimo anno con il 10° Monaco Energy Boat Challenge, che si terrà dal 5 all’8 luglio 2023. Prima i professionisti dello yachting si riuniranno per il 2° Monaco Smart & Sustainable Marina Rendezvous (25-26 settembre 2022), il cui focus è sulla costruzione di un futuro dello yachting carbon free non solo per le barche, ma anche per infrastrutture e strutture per ospitarli.

Potrebbe interessarti anche

Eventi e fiere

  • 8 July 2022

Sealence partecipa all’Energy Boat Challenge di Monaco con DeepSpeed, la propulsione elettrica che ama il silenzio e non lascia traccia

Tecnologia e accessori

Sealence ha presentato il suo nuovo sistema Sealence Hotel System ad Amsterdam. Fornisce energia all’imbarcazione per almeno 12 ore, in assoluto silenzio e con zero emissioni

Superyacht

  • 14 June 2022

Il primo Amer 70 Steel è un’unità custom realizzata per un cliente europeo e sarà pronto per il 2026

Eventi e fiere

Grande novità di questa edizione della “E-Regatta” è la gara di velocità a cui parteciperanno solo barche monotipo e monomotore ad un pilota

Superyacht

  • Foto
  • 21 January 2022

Permare ha incaricato Sealart e Sea Smart Service di realizzare uno stampo 4.0. Verrà creato un prodotto di precisione grazie ai tanti sensori che monitorano lo stampaggio

Design

  • Foto
  • 22 September 2021

Componenti di bordo su misura grazie alla ricerca nel campo della manifattura additiva della spezzina Superfici

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.