akvile-e-jon-mcalone,-la-coppia-innamorata-di-reggio-che-ha-creato-un-angolo-inglese-in-riva-allo-stretto

Akvile e Jon McAlone, la coppia innamorata di Reggio che ha creato un angolo inglese in riva allo Stretto

Akvile e Jon McAlone sono due insegnanti che 18 anni fa si sono innamorati di Reggio Calabria al punto da fondare nel 2016 la “Be it English”, un’innovativa scuola d’inglese che oggi rappresenta un vero e proprio angolo d’Inghilterra in riva allo Stretto di Messina

Erano ancora ragazzini quando sono arrivati per la prima volta a Reggio Calabria, nel lontano 2004, Akvile e Jon McAlone: l’amore scattò a prima vista, come un colpo di fulmine. Non solo quello reciproco, che li avrebbe portati a sposarsi ed avere due splendidi bambini (il più piccolo, Eliem, boccoli biondi e occhi azzurri, è così bello da fare invidia al principino Louis), ma anche quello comune per Reggio Calabria. Scilla li ha stregati, la vista con l’Etna spesso in eruzione gli ha dato il colpo di grazia: “è qui che vogliamo vivere“, hanno deciso. E così hanno fatto.

Insegnano da tempo l’inglese in molte scuole e università della città e della provincia, ma ad un certo punto hanno deciso di fare un passo ulteriore, molto entusiasmante e impegnativo. Spinti dai numerosi amici, hanno fondato una nuova scuola d’inglese, “Be it english“, un bel gioco di parole nato dalla creatività di una coppia particolarmente brillante. “Be it english“, che significa “sii inglese“, ma anche “Be It“, come iniziali di “British English in Italy“, che all’interno della scuola si trasforma in uno slogan educativo, “Be different“, “Be puntual“, “Be like a tree and grow“, “Be friendly“, “Be all you can be“. Una scuola che non è un franchising e questo comporta ulteriori sforzi da parte dei McAlone, ma anche maggior libertà di intraprendere un percorso basato sulle proprie conoscenze.

Be it english“, infatti, non è soltanto una scuola di lingua. E’ un vero e proprio angolo d’Inghilterra in riva allo Stretto: sorge nel centro storico di Reggio Calabria, in via Castello, tra il Duomo e il Castello Aragonese, a pochi metri dalla Chiesa degli Ottimati, e visitando i locali della struttura si percepisce subito con quanta passione viene curato ogni dettaglio, dagli strumenti didattici per tutte le età alla cineteca e biblioteca che fornisce uno scorcio della cultura inglese non solo agli studenti, ma anche agli appassionati.

La principale peculiarità del sistema formativo ed educativo di Akvile e Jon è quello di non limitarsi alla preparazione per gli esami e quindi all’ottenimento formale di un titolo (pur essendone previsto il conseguimento per chi ne ha bisogno), ma costruire quelle competenze linguistiche che come conseguenza hanno anche la possibilità di consentire allo studente di tutte le età, di raggiungere il livello desiderato e quindi anche di superare l’eventuale esame, ma soltanto grazie al background di un inglese davvero consapevolmente fluente. Un risultato che richiede impegno, sacrificio e spirito di volontà da parte dello studente, com’è ovvio, ma che ha il totale supporto di insegnanti inglesi e che si snoda in tantissime attività che vanno oltre la singola lezione, ma prevedono la lettura di libri, la visione e il commento di film, le serate a tema per le varie festività, le uscite fuori porta, fino ai viaggi studio nei Paesi anglosassoni.

A proposito di eventi, tra pochi giorni, il 18 giugno, presso il “Windsurf dello Stretto” situato al Lido Comunale di Reggio Calabria, si svolgerà il “Be it olympics“, l’evento di chiusura dell’anno scolastico che prevede la partecipazione dei più piccoli con la pratica di attività sportive e creative in inglese, all’insegna di sport tipicamente britannici come il Cricket e il Badminton. A proposito di sport, Jon si è anche affermato nel Basket reggino e riesce a trasmettere l’insegnamento della lingua anche applicandolo alle attività sportive.

be it olympics

Invitiamo i giovani di Reggio a studiare, a formarsi, ad imparare le lingue e anche ad andare fuori per fare esperienze culturali, ma sempre e solo con l’obiettivo di tornare in questa splendida città per arricchirla, altrimenti qui non c’è futuro“: oltre l’inglese, è questo l’insegnamento più bello che Akvile vuole testimoniare tramite StrettoWeb. Loro, che da Londra hanno scelto di vivere a Reggio Calabria, sono la più viva testimonianza delle straordinarie potenzialità della nostra città, troppo spesso sottovalutata con mediocrità dagli stessi reggini che hanno la triste ambizione di andar via per sempre.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.