a-la-spezia-le-vele-d’epoca-tornano-a-regatare:-attesa-per-il-trofeo-mariperman-ed-il-seafuture

A La Spezia le vele d’epoca tornano a regatare: attesa per il Trofeo Mariperman ed il Seafuture

La 33esima edizione del Trofeo Mariperman e la settima edizione di Seafuture ospiteranno una serie di regate aperte anche alle vele d’epoca e classiche

vele d'epoca Trofeo Mariperman Seafuture - Regata Golfo della Spezia

Dopo il successo di “Le Vele d’Epoca nel Golfo”, evento organizzato ogni anno presso il suggestivo borgo de Le Grazie, il Golfo di La Spezia diventa nuovamente capitale della vela con la 33esima edizione del Trofeo Mariperman e la settima edizione di Seafuture, due nuovi appuntamenti che ospiteranno una serie di regate aperte anche alle imbarcazioni d’epoca e classiche.

Gli scafi che parteciperanno alle gare potranno sostare, fino ad esaurimento posti, presso il porticciolo De Benedetti di Assonautica La Spezia da lunedì 20 settembre fino alle 12 di martedì 28 settembre se iscritti alle regate del Trofeo Mariperman e fino alle 12 di martedì 5 ottobre se iscritti alla veleggiata di Seafuture.

Adiacenti alla passeggiata Costantino Morin e proprio di fronte al centro cittadino, i moli del porticciolo si trasformeranno in un vero e proprio museo galleggiante della vela: un’occasione unica per i visitatori di conoscere da vicino la storia e le caratteristiche di alcune tra le più belle imbarcazioni d’epoca ancora naviganti.

Le attività in mare e gli eventi a terra si svolgeranno nel pieno rispetto del “Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del Covid-19”, approvato dal CONI e dall’Ufficio Sport dell’ex Ministero delle Politiche Giovanili e dello Sport.

Doppia regata storica al 33° Trofeo Mariperman

Nato nel 1988 per commemorare il centenario dell’omonimo ente della Marina Militare, col passare del tempo il Trofeo Mariperman ha acquisito una sempre maggiore importanza, fino a diventare una manifestazione sportiva e di interscambio per enti di ricerca, università, istituzioni e industrie. L’autorità organizzatrice è la Federazione Italiana Vela, che ne demanda la realizzazione all’affiliato Circolo Velico La Spezia, con la collaborazione dell’Associazione Italiana Vele d’Epoca, di Assonautica La Spezia e dell’Associazione Vele Storiche Viareggio.

L’evento si terrà dal 24 al 26 settembre, mentre le regate per vincere l’ottava edizione del Trofeo CSSN AdSP si svolgeranno nelle giornate di sabato 25 e domenica 26 settembre. Alle competizioni saranno ammessi gli yacht in possesso di certificato di stazza C.I.M. 2021, gli Spirit of Tradition muniti di certificato IRC e le vele storiche giudicate ammissibili da una commissione fiduciaria del C.I.M. Il trofeo verrà assegnato all’imbarcazione d’epoca o classica che avrà ottenuto la miglior somma dei tempi compensati nelle due prove e saranno premiati i primi tre classificati di ogni categoria.

Ecco nel dettaglio il programma dell’evento:

Venerdì 24 settembre alle 18.30 – Concerto Fanfara di Presidio (Lerici, Piazza Garibaldi)

Sabato 25 settembre mattina – 8˚ Trofeo CSSN AdSP (prova 1)                                                                                                    Sabato 25 settembre alle 20 – Cena del nostromo ed estrazione premi a sorteggio

Domenica 26 settembre mattina – 8˚ Trofeo CSSN AdSP (prova 2) e sorvolo ultraleggeri.

Le iscrizioni dovranno essere effettuate online entro il 23 settembre.

La veleggiata al Seafuture 2021

Organizzata da IBG (Italian Blue Growth), società composta dal Distretto Ligure delle Tecnologie Marine, dal Consorzio Tecnomar Liguria e da EIEAD, Seafuture è la business convention internazionale dedicata alle tecnologie marittime e dual use e all’economia del mare. La settima edizione della manifestazione si svolgerà dal 28 settembre al 1 ottobre presso l’Arsenale della Marina Militare di La Spezia, con ben 200 espositori e oltre 9 mila partecipanti.

Al termine dell’evento, nella giornata di sabato 2 ottobre, è in programma la seconda edizione della veleggiata denominata “Seafuture – 5 Terre National Park Sailing Day – Inclusivity, Sustainability, Blue Innovation“, organizzata dalla Scuola di Mare Santa Teresa di Lerici in collaborazione con il Parco Nazionale delle 5 Terre e Assonautica. La competizione è aperta a tutte le barche e multiscafi, cabinati e aperti, senza limitazione di età e senza utilizzo di certificati di stazza a partire dai 6 metri di lunghezza fuori tutto in su. Le vele d’epoca, classiche, Spirit of Tradition e tradizionali avranno una classifica a loro dedicata.

Di seguito il programma della gara:

Sabato 2 ottobre alle 9 – Briefing di veleggiata/regata (presso Assonautica)                                                                              Sabato 2 ottobre alle 12 – Veleggiata/Regata Portovenere – 5 Terre                                                                                              Sabato 2 ottobre alle 18 – Premiazione (presso Assonautica).

Potrebbe interessarti anche

Vela

  • Foto
  • 7 Giugno 2021

Questa edizione de “Le Vele d’Epoca nel Golfo” ha visto la partecipazione di una ventina di imbarcazioni che hanno voluto lanciare un chiaro segnale di ripartenza dopo il lungo periodo di lockdown

Vela

  • Foto
  • 1 Giugno 2021

Fino a martedì 8 giugno le imbarcazioni iscritte a “Le Vele d’Epoca nel Golfo” potranno sostare gratuitamente all’ormeggio nel porto de Le Grazie

Vela

  • Foto
  • 10 Marzo 2020

Sono previsti 16 appuntamenti validi ai fini dell’assegnazione dei quattro trofei stagionali messi in palio

Eventi e fiere

  • 25 Febbraio 2020

Ai 3 vincitori saranno consegnati premi in tecnologia per un valore complessivo di oltre 2.000 euro

Eventi e fiere

  • 12 Dicembre 2019

Torna all’Arsenale Militare della Spezia la settima edizione della manifestazione internazionale dedicata alla Blue Economy e alle innovazioni nel settore navale e marittimo, con un occhio alla sostenibilità

Eventi e fiere

  • Foto
  • 17 Ottobre 2019

Attesissima la sfida tra i due giganti del mare che comporranno il raggruppamento delle cosiddette “Centenauriche”

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *