a-brazzaville-il-primo-centro-di-ricerca-africano-sull’intelligenza-artificiale

A Brazzaville il primo centro di ricerca africano sull’intelligenza artificiale

Roma, 9 apr – La Repubblica del Congo è un importante produttore di petrolio e di recente molti stati, tra cui l’Italia, stanno cercando di aumentare la quantità di oro nero da acquistare da questo Paese africano. Il governo di Brazzaville però, adesso punta anche sull’alta tecnologia e per tale motivo di recente nella capitale è stato inaugurato a febbraio un centro di ricerca sull’intelligenza artificiale: il primo nel suo genere in Africa.

Brazzaville, il centro di ricerca sull’intelligenza artificiale 

Aperto in collaborazione con la Commissione economica delle Nazioni Unite per l’Africa (Uneca), questo centro si dedicherà a promuovere ricerca nell’intelligenza artificiale per agevolare lo sviluppo di soluzioni per le infrastrutture, la politica digitale, la finanza e l’imprenditoria. E avrà sede alla Denis Sassou Nguesso University a Kintelè, a nord della capitale Brazzaville. Tra gli obiettivi del centro c’è pure quello di usare l’intelligenza artificiale per agevolare lo sviluppo dei settori agricolo, bancario, sanitario e ambientale. “Il centro fornirà un hub regionale per lo sviluppo delle tecnologie emergenti nella regione”, spiega l’Uneca.

Per quanto riguarda le collaborazioni internazionale, è utile notare che questo centro ha siglato accordi con varie organizzazioni, tra cui l’Unesco, l’Unione Internazionale delle Comunicazioni e la cinese Jack Ma Foundation.
Il governo di Brazzaville vuole quindi fare del Congo un polo tecnologico, fornendo formazione sull’intelligenza artificiale e sulla robotica non solo a studenti universitari ma anche studenti talentuosi delle scuole elementari e superiori.

Giuseppe De Santis

L’articolo A Brazzaville il primo centro di ricerca africano sull’intelligenza artificiale proviene da Il Primato Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.